CaffeNero | Il Cannocchiale blog
.

  CaffeNero [ Meta blog delle Destre e non solo... ]
         









NOTE LEGALI. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio
che provvederà alla loro pronta rimozione."


Blog\Autori;

Politiche Giovanili:

- kinasafronte
 
www.Made_in_Italy.ilcannocchiale.it

- Simone 
www.simoneinarcadia.altervista.org

Controstoria e Revisionismo:

- Pike

- Caposkaw

Politica Attuale:

- mauromauro



Blog aderenti:

www.colognoinazione.ilcannocchiale.it 
www.forza_e_onore.ilcannocchiale.it
www.ercolinamilanesi.com




14 marzo 2008

I PROSCRITTI

 " Non siamo chiamati a veder realizzati gli ultimi sogni,nè a raccogliere la messe.Ma ci importa il successo? No, c'importa l'adempimento. "

Così si esprime un personaggio del romanzo "I proscritti " di Ernst Von Salomon.

Un romanzo autobiografico, vigorosamente di destra,che descrive in modo realistico e coinvolgente la lotta dei " proscritti " ,cioè dei soldati dei freikorps,una sorta di "corpi franchi" operanti poco dopo la fine della prima guerra mondiale.

I soldati dei freikorps, caduto il Kaiser Guglielmo II ,dopo la resa germanica,si opponevano all'aggressione dei paesi confinanti, finalizzata ad annettere zone di confine tedesche alla Polonia o ai i paesi Baltici.Il governo di Weimar,non aveva ne la volontà ne la forza politica per sostenere i freikorps,che usava salvo scaricarli quando le loro azioni militari,finalizzate a garantire l'integrità territoriale tedesca,non urtavano la suscettibilità dei vincitori,che all'epoca occupavano alcune porzioni di territorio germanico. 

La storia ufficiale descrive i "freikorps" come antenati del nazismo.Indubbiamente molti ex soldati dei "corpi franchi" divennero nazisti,ma non sempre.Anzi l'autore è più ascrivibile alla corrente "nazionalbolscevica".Un nazionalista con una spiccata simpatia verso un certo attivismo rivoluzionario di sinistra, che egli descrive come "prussiano" e con un forte slancio antiborghese.

Interessante la biografia dell'autore Ernst Von Salomon. Sposato con un ebrea, non condivise mai l'antisemitismo e riuscì ad essere incarcerato prima dal governo di Weimar, poi dal governo nazista, perchè sospettato di simpatie socialistoidi e per il bizzarro cognome, successivamente alla fine della seconda guerra mondiale, dagli americani, in quanto ritenuto un nazista.

Il romanzo,recentemente ristampato in italiano dalla BCDE Editore, è un affresco potente di un passaggio storico poco noto,che merita attenzione e non necessariamante da un pubblico esclusivamente di destra.

Pike




permalink | inviato da colognoinazione il 14/3/2008 alle 15:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa



12 marzo 2008

ASSUNTA ALMIRANTE: COSTRETTO A SMENTIRE

                    

- Assunta Almirante, intervistata dal Corriere della Sera: «Povero

Ciarrapico. Peppino è nato fascista, è sempre stato fascista, è la sua

religione. Lo hanno fatto smentire». Per la vedova di Giorgio Almirante,

la «cosa più ridicola» è che le parole di Ciarrapico abbiano indignato Fini,

uno che «ama le certezze e ha scelto quella della poltrona». Sulla vicenda

degli aiuti alla famiglia ebrea raccontata dallo stesso Ciarrapico,

rivela: «Non me l’ha mai detto. Potrebbe persino esserselo inventato». In

ogni caso, conclude Assunta Almirante, i candidati del Pdl «sono una

massa di buffoni. Mi aspettavo una sfilza di giovanotti e invece sembra un

ospizio. Servono menti fresche e non settantaquattrenni».
----

 

Che dire di più? sulla scheda possiamo scrivere :

 

ASSUNTA ALMIRANTE.


PIKE




permalink | inviato da kinasafronte il 12/3/2008 alle 14:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (61) | Versione per la stampa



10 marzo 2008

In fondo in fondo puoi sempre emigrare

 

Abbiamo assistito sabato alla convenscion del PDL .

Un clima tra la sagra della salama da sugo e la convenscion di venditori del “bimbi” , pieno così di casalinghe trascinate nel palazzetto con la promessa di una comparsata come figurante in una qualsiasi trasmissione mediaset e pensionati che volevano ammazzare la giornata.

Una bellissima ragazza dai capelli scuri e gli occhi azzurri, ripresa più volte ( forse anche perché era l’unica) , a sottolineare quanto sono belli gli elettori/elettrici del pidielle.Qualche ragazzino phonato fresco fresco, preso verosimilmente direttamente in un agenzia di steward .

L’età media dei presenti però era di una cinquantina d’anni.Verosimilmente dei figuranti.

Il falso sorriso dell’uomo dalle tre F, la Faina Felsinea Fini, soddisfatto d’aver finalmente, a costo di passare sui nostri corpi, raggiunta la carica di Gran del Fino alla corte di Sua Maestà Silvio I .

E un triste striscione di Azione Giovani…

In sottofondo alle immagini dei pensionati alla sagra della salama da sugo , l’incongrua canzone YMCA dei Village People (aiii em si eiii parappapparaaa aiiiiiii em si eiii !! ) già inno della comunità gay.

E non vogliamo farvi male ricordandovi la trovata del programma strappato e agli altri frizzi e lazzi e cotillons sparsi a piene mani .E’ lunedì , piove e basta così.

Ma vogliamo parlare del Ualter Obama Nazionale?

Massì,facciamoci del male.

Per contro alla sagra della salama da sugo , la premiata ditta dei “peracottari democristiani di sinistra”, dopo l’esordio minimal e trendy in Umbria (terra cara a un certa sinistra chic, ma anche, vista la vicinanza a Assisi a certa democrazia cristiana ) , ci fa sorbire la zuppa della politica new age , che “ No es de izquerdas ma reformista” , con il pulman che fa tanto politico vicino alla ggggente e le finte pacche sulle spalle tra Cacciari e Veltroni, che si prenderebbero si a pacche, si, ma sui maroni ..

E vi taccio, per carità cristiana , la notizia che vedendo in prospettiva un successone elettorale, Madame Daniela “billoinaire” Santanchè, sta imbarcando cani & porci, tra cui un ex Ministro e uomo di spicco della Lega Nord, Giancarlo Pagliarini che va predicando e magari ci crede pure, che il federalismo è una cosa di destra non incompatibile con una destra post-missina .

Infatti, è cosa nota che il federalismo era per Giorgio Almirante, una priorità assoluta.

Ma come arma finale, vi posso dire che le desperate housewife femministe con annessa bandiera arcolbelino et troskismo vintage da sfoggiare nei salotti , non erano affatto convincenti come esponenti del pvoletaviato, puzzando di alta borghesia che addita a pedofili i preti, tranne ovviamente Don Gallo e Padre Alex Zanotelli ma manda i rampolli, i giovin signori, a scuola dai Salesiani (retta € 500 al mese) .

Ma come diceva Bennato nella famosa canzone “ In fila per Tre”, in fondo in fondo, possiamo sempre emigrare.

Pike




permalink | inviato da colognoinazione il 10/3/2008 alle 15:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (30) | Versione per la stampa



7 marzo 2008

Chiediamo troppo ?

 

 

  • Mutuo Sociale
  • Abbattimento precarietà
  • Diminuzione dei parlamentari
  • Lavoro
  • Sicurezza
  • Controllo dei prezzi
  • Salari proporzionati
  • Sanità

Pagare le tasse per vedere realizzare suddetti, non sarà mai bello, ma almeno ci roderà il culo di meno!

Proposte?

kina




permalink | inviato da kinasafronte il 7/3/2008 alle 17:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (27) | Versione per la stampa



6 marzo 2008

Presentazione al pubblico del PROGETTO BIOGRAFIE DELLA GENTE COMUNE

 ANCHE WWW.CAFFENERO.ILCANNOCCHIALE.IT E' DALLA PARTE DI MARCO.

Cari lettori, visitatori casuali, interessati, partecipanti, tutti, insomma…
Sono lieto di annunciarvi la data di presentazione al pubblico del PROGETTO BIOGRAFIE DELLA GENTE COMUNE

MERCOLEDI’ 26 MARZO 2008

PRESSO la SALA POLIVALENTE dell’ASSOCIAZIONE CA’ BURA
VIA DELL’ARCOVEGGIO N° 59/8 (ALL’INTERNO DEL PARCO DEI GIARDINI) – BOLOGNA

Al termine della relazione - conferenza del dott. Gabriele Raimondi (ore 20,45)
sul tema Vivere le emozioni attraverso il corpo,
dal titolo “E’ proprio mio il corpo che indosso”,

sarà ufficialmente presentato, a cura di Marco Tocco e Mauro Daviddi,
il progetto BIOGRAFIE DELLA GENTE COMUNE

Ingresso gratuito




PROGETTO BIOGRAFIE DELLA GENTE COMUNE
di Marco Tocco e Mauro Daviddi
info sul progetto all’indirizzo
http://iotocco.go.ilcannocchiale.it/post/1744879.html

Per qualsiasi informazione o chiarimento, prego scrivere a
marcotocco@iperbole.bologna.it







PROGETTO BIOGRAFIE DELLA GENTE COMUNE
di Marco Tocco
http://iotocco.ilcannocchiale.it/
e di Mauro Daviddi
http://www.squiz.biz/


Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia,
e qualcuno a cui raccontarla.
Lui l’aveva una… buona storia.
Lui era la sua buona storia.

A. Baricco - Novecento
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Come detto, anche noi di CaffeNero reputiamo il progetto di questo straordinario ragazzo qual'è Marco, un progetto di valore ed interessante, anche noi crediamo che la vita della "gente comune" sia importante tanto quanto quella dei personaggi importanti.

FORZA MARCO

KINA - PIKE- SIMONE




permalink | inviato da kinasafronte il 6/3/2008 alle 23:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


sfoglia     febbraio   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>   aprile
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom