Blog: http://CaffeNero.ilcannocchiale.it

A’ UALTER MA VAFF….

 

                                                               

Anche io devo essere sincero, mi è venuto il dubbio su chi votare tra il Ualter e il Berlusca dopo la scissione di An a favore del PDL.

Ero quasi convinto, che votare per il Veltroni di turno era la cosa giusta da fare. Mi ha smentito in neanche un mese.

Prima di tutto mi irrita, sta storia del nuovo che abilmente la sinistra Piddina ha messo in atto per accaparrarsi il consenso degli indecisi italiani, facendo passare il candidato premier del centro - dx come vecchio, quando, se dovessimo contare gli anni politici sul groppone, il Berlusca a confronto del Ualter è un adolescente alle prese con i primi filmini e giornaletti porno in mano pronto a nasconderli al minimo rumore.

In secondis, la candidatura dei cosiddetti giovani nelle file del PD non mi convincono “assai”, c’è puzza di bruciato nel forno. Sono forse più manovrabili? Saranno meno scassa balle, di chi ha un minimo di esperienza ?

Vi faccio notare, che le prossime elezioni non sono le comunali ma le nazionali quindi una ex call center non mi serve, voglio gente che mi pari il culo non gente che non sa come ribattere e come farsi sentire.

Punto terzo: “Il PD corre da solo”, parole di una persona morente. Tra il dire e il fare c’è di mezzo l’oceano. Non mi pare abbia rispettato tale affermazione, dopo la federazione con IDV e l’entrata dell’odiosa Emma (fu) Boninno. Che neanche a farlo apposta, si stanno già scannando per una poltrona. Di Pietrino già ghigna.

Quarto punto, Romano Prodi (che di buono ha solo il nome: Romano Saluto cordialmente) (Pike capirà) ancora non vuole andare a quel paese, e per far dimenticare la porcata del suo governo non si fa sentire non si fa vedere, ma in realtà ha la poltrona con il suo bel (non per me!) culone seduto a godersi la leader ship del PD, pronto a scattare.

Da non dimenticarsi: il PD è costituito dal 70 % da personaggi facenti parte del vecchio Ulivo…

Quinto punto, il programma del PD lo avete letto? A me sembra quello del centro dx presentato però nel 1994… e più che un programma da centro sx appare un programma da centro dx, qualcosa non quadra.

Raga, un politico rimarrà sempre un politico.

KINA

Pubblicato il 5/3/2008 alle 17.11 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web